Crocchi

Crocchi

Formavano dei crocchi
sotto l’albero dei sogni
a consumare l’attesa,
mentre il vento
si portava la calura
dei pensieri.
Di quelle persone
non c’è più nessuno;
è rimasto solo il mio cuore
a ricordarle

 

 

Poesia n. 64 del 28 luglio 1998